ASSOCIAZIONE NAZIONALE AZIENDE DI CARTELLONISTICA STRADALE

Al servizio delle aziende dal 1974

 

Anacs nasce nel lontano 1974, fregiandosi di essere la più antica Associazione del settore, operando sindacalmente per la tutela degli interessi delle aziende di cartellonistica stradale con lo scopo di relazionarsi in modo coordinato nei confronti dei principali Enti gestori di strade ( ANAS, Regioni, Province, Comuni ).

Fra nostri Associati vi sono importanti aziende del settore, che dispongono di notevoli numeri di impianti pubblicitari stradali; assieme ad aziende localmente rappresentative, di piccole e medie dimensioni, tutte collocate particolarmente nel nord e centro Italia.

I Tavoli Tecnici ai quali abbiamo e stiamo partecipando sono oramai centinaia nel corso degli anni, abbiamo collaborato attivamente alla stesura delle Istruzioni Operative alla Direzione Generale di ANAS, siamo stati in Tavoli di lavoro con l’ANCI e con il Ministero delle Infrastrutture oltre che con numerosi Enti locali.

In ogni Tavolo di Lavoro, nostro intento è coniugare le opportunità di sviluppo con la ferma convinzione di tutelare primariamente la sicurezza sulle strade; calibrare la tassazione sugli impianti pubblicitari in modo che sia proporzionata alla tipologia delle strade e soprattutto che non porti fuori dal mercato il nostro prodotto; semplificare una quantità spropositata di norme che paragonano l’installazione di un cartello stradale ad una impegnativa pratica edilizia. La nostra sede è a Milano, ma contiamo su una serie di uffici localmente presenti per dare maggiori servizi agli Associati.

Assieme all’attività tecnica operiamo per verificare gli sviluppi politici e tributari del nostro settore, siamo presenti nel caso di proposte di legge che modifichino in modo sostanziale il Codice della Strada nelle parti riguardanti la pubblicità stradale e siamo molto attenti alle normative che riguardino variazioni delle tariffe pubblicitarie così come i canoni per le occupazioni del suolo.

Tutti gli organi direttivi dell’Associazione non percepiscono alcun compenso per il loro operare essendo il Consiglio Direttivo formato da operatori di aziende che mettono a disposizione del settore la loro professionalità e la loro competenza.

 

Lascia un commento